Sicurezza stradale: Capitanio (Lega) stop app che segnalano posti di blocco

Roma, 7 feb. - “Il codice della strada non va eluso ma va rispettato per la sicurezza di tutti. Per questo ho presentato un’interrogazione ai ministri dell’Interno e dei Trasporti per cercare specifiche soluzioni riguardo alcune applicazioni disponibili anche gratuitamente per smartphone che segnalano posti di controllo delle forze dell’ordine presenti in un dato tragitto. App come Waze ed altre che consentono agli stessi utenti di informare in tempo reale l’eventuale presenza degli stessi rischiano in alcuni casi di vanificare l’opera di controllo l’efficacia delle operazioni di prevenzione e con questo la nostra sicurezza”.
Lo dichiara il deputato della Lega Massimiliano Capitanio, primo firmatario dell’interrogazione.