Prato: Capitanio (Lega), solidarietà a giornalisti, più controlli nei campi rom

Roma, 4 apr. – “Esprimo la più sincera solidarietà alla troupe della Rai aggredita da alcuni rom durante un servizio alla periferia di Prato. Ci sono tanti giornalisti e cronisti che ogni giorno rischiano per raccontare in presa diretta la nostra quotidianità e non è accettabile che simili atti di violenza passino sotto silenzio. Questi episodi intimidatori e di violenza devono cessare e mi auguro che i colpevoli vengano individuati e puniti. Ci sono diritti e doveri e chi non rispetta i doveri e le pratiche più elementari del vivere civile è giusto che venga allontanato. Per questo auspico maggiori controlli all’interno dei campi rom che non possono essere “terra di nessuno”.
Lo dichiara Massimiliano Capitanio, deputato Lega in Commissione Telecomunicazioni e Segretario della Vigilanza Rai.