Genocidio armeno, Capitanio (Lega): "Atto dovuto, riconosciuta la strage degli innocenti"

"Con colpevole ritardo e grazie alla caparbietà della Lega, lo Stato italiano ha finalmente riconosciuto una delle pagine più funeste nella storia dell'umanità. Nessuna logica economica o diplomatica ci avrebbe mai consentito di non chiamare con il nome esatto quella strage di innocenti: fu un genocidio, e come tale va scritto sui libri di storia. Lo dovevamo alle vittime e ai tanti amici armeni che portano negli occhi le terribili storie dei loro cari".

Lo dichiara Massimiliano Capitanio, deputato Lega e presidente dell'intergruppo parlamentare di amicizia Italia-Armenia