Educazione civica: via libera dalla Commissione Cultura al progetto di legge Capitanio

Roma, 18 apr - "Con il voto trasversale in Commissione Cultura della Camera la nostra proposta di legge per l'introduzione dell'educazione civica compie un altro importante passo avanti verso il via-libera definitivo. Si tratta di una importante rivoluzione culturale che renderà questo insegnamento obbligatorio e curricolare dalla scuola materna fino alla secondaria di secondo grado, con valutazione in pagella. L'educazione civica sarà materia di colloquio in occasione dell’esame di terza media e di maturità". Lo dichiarano i deputati della Lega Massimiliano Capitanio e Angela Colmellere, primo firmatario e relatrice della proposta di legge per l'introduzione dell'educazione civica.
"Per riprendere le parole di Aldo Moro, che introdusse l'ora di educazione civica nel 1958, abbiamo scritto un provvedimento per "pulire il futuro" dei nostri giovani, inserendo nella didattica delle nostre scuole il confronto su diritti, doveri e regole, a partire da tempi non più rimandabili come l'educazione alla legalità, l'educazione alla cittadinanza digitale, l'educazione ambientale. Il tutto nella cornice della conoscenza dei principi della Costituzione".

Il progetto di legge verrà discusso alla Camera il prossimo 29 aprile, poi il voto definitivo in Senato