Roma, 22 nov. – “La trasmissione Report sembra proprio aver perso la bussola. Dopo i servizi decisamente tendenziosi sull’inesistente caso Russiagate, ora è stata la volta dell’autonomia. Per presentare la puntata dello scorso 4 novembre proprio sull’autonomia richiesta da Veneto, Lombardia ed Emilia è andato in onda un promo del tutto fuorviante che a caratteri cubitali riportava un fantomatico aumento esorbitante della spesa pubblica quando invece avverrebbe esattamente il contrario grazie ad un migliore utilizzo delle risorse. In merito ho presentato un’interrogazione in vigilanza Rai per capire la “ratio” di questo promo che non rispondeva affatto a criteri d'informazione ma sembrava piuttosto un preciso messaggio politico. Non solo. Sembrerebbe che lo stesso spot sia stato usato per sbaglio per le puntate successive. La stessa Agcom ha rilevato anomalie e sta indagando su quanto accaduto. Tra le regioni che chiedono autonomia c'è anche l'Emilia Romagna e quindi più che mai va garantita la par condicio”.
Lo dichiara il deputato della Lega Massimiliano Capitanio, segretario della commissione Vigilanza Rai.