(ANSA) - ROMA, 26 NOV - "E' urgente colmare il divario digitale del nostro Paese con una politica seria nel campo delle telecomunicazioni, a partire dai voucher per l'attivazione dei servizi di connessione previsti dal Piano Banda Ultralarga del 2015. Ormai due anni fa sono stati stanziati 1,3 miliardi, con delibera Cipe, per introdurre tali incentivi, ora chiediamo al Governo di concretizzare in tempi rapidi un'opportunità per cittadini e imprese di dotarsi della connessione ultraveloce". Cosi' Massimiliano Capitanio, deputato della Lega in Commissione Tlc alla Camera, annunciando che domani verra' discussa in IX Commissione una proposta di Risoluzione ad hoc. "La situazione infrastrutturale italiana nell'ambito dei servizi di connessione ad alta velocità mostra dei gravi ritardi rispetto agli altri Paesi europei: siamo ben lontani dagli obiettivi del Piano, che prevede l'85% delle coperture delle reti d'accesso ad almeno 100 Mbps entro il 2020. L'innovazione passa per segnali concreti, dunque ci aspettiamo la massima collaborazione da parte di tutte le forze politiche su questo tema", conclude.