"Il Governo delle tasse e delle poltrone ha colpito ancora: con la bocciatura del nostro emendamento al Decreto Fiscale, con cui chiedevamo che le lezioni impartite dalle scuole guida rimanessero esentate dall'Iva, PD, M5S e Renzi hanno introdotto di fatto una ulteriore tassa. Saranno colpiti i giovani che si apprestano a prendere la patente e le autoscuole, che vedono lievitare l'iva sulle lezioni di guida dallo 0 al 22%. Il Governo amico di Bruxelles ha subito approfittato della folle sentenza della Corte di Giustizia Ue per fare cassa sulle spalle di famiglie e autoscuole. Oltretutto, così facendo, verranno fatte meno lezioni, a scapito della sicurezza stradale".

Così i deputati della Lega in Commissione Trasporti Elena Maccanti (capogruppo), Giuseppe Donina e Massimiliano Capitanio.