"Sono sconcertato e ferito dal fatto che il nome di Concorezzo compaia all'interno dell'operazione Ombre Nere della Digos di Enna e della Procura di Caltanisetta. Tra i 19 indagati per indagati per costituzione e partecipazione ad associazione eversiva ed istigazione a delinquere figura anche un concorezzese, residente ora nella Bergamasca. Il ricordo e la condanna delle ideologie naziste e comuniste, causa di decine di milioni di morti, devono essere un impegno costante delle nostre scuole e della politica. Complimenti alla Digos e alla Procura siciliane per aver sgominato sul nascere la formazione di un nuovo partito nazista, la cui criminale follia ideologica causò sei milioni di vittime solo tra le persone di religione ebraica. Mi unisco a tutte la manifestazioni di condanna e alla solidarietà verso le persone entrate nel mirino di questi folli".