"Oggi in Ufficio di Presidenza della Vigilanza Rai ho chiesto al presidente Barachini, esplicitando un sentimento comune a tutte le forze politiche presenti, di scrivere al Cda Rai auspicando che nessun compenso venga riservato agli ospiti che verranno a parlare di temi sociali. Sarebbe squallido farsi pagare per sostenere sacrosante battaglie civili e culturali. Chiediamo alla Rai di prevedere contratti in cui sia esplicitata la rinuncia a qualsiasi forma di compenso. La Vigilanza è pronta a indicare una serie di enti e associazioni a cui devolvere somme simili ai cachet di cui leggiamo in queste ore sui giornali"

Lo dichiara Massimiliano Capitanio, deputato Lega e Segretario della Vigilanza Rai in merito al ventilato cachet di 25-30.000 euro per la presenza di Jula Jebreal a Sanremo