"Il fatto che due pseudo maestri non esitassero a colpire con schiaffi e bacchettate dei bambini o a rinchiuderli in uno stanzino per invogliarli a studiare i dettami della religione islamica è emblematico di come qualcuno intenda l'integrazione e l'educazione. Quando chiediamo telecamere di videosorveglianza nelle strutture per anziani e nelle scuole materne è evidente che un'attenzione uguale se non maggiore vada riservata a questi luoghi. Il mio plauso ai Carabinieri per la brillante operazione condotta e l'invito a tutte le Amministrazioni comunali a controllare fino in fondo le attività di certi centri culturali che spesso altro non sono che moschee non autorizzate. Di certo questo sarà l'impegno della Lega e degli amministratori della Lega".

Lo sottolinea l'onorevole della Lega Massimiliano Capitanio alla notizia delle misure cautelari adottata del gip di Monza di confronti di due insegnanti dell'associazione "Norou Dareyni Touba" di Monza accusati di maltrattamenti  nei confronti di una decina di bambina tra i 5 e i 10 anni