Roma, 22 marzo 2020. "E' vergognoso che il consulente economico di Conte, Gunter Pauli, ipotizzi un legame tra Coronavirus e 5g, evidenziando in un tweet la diffusione della nuova tecnologia a Wuhan e nel Nord Italia, senza ovviamente alcuna evidenza scientifica. Pauli non è nuovo a queste assurdità, ma è delinquenziale giocare con i social mentre ogni giorno in Italia contiamo centinaia di morti. Conte lo cacci subito da Palazzo Chigi e il ministro Pisano intervenga per spiegare che se fossimo stati meno arretrati dal punto di vista tecnologico, forse avremmo supportato meglio smart working, e-learning e forse anche il tracking del virus. Abbiamo un ministro all'Innovazione che dice di usare internet con parsimonia e un consulente che dipinge il 5g come la peste: c'è davvero da preoccuparsi"

Lo dichiara Massimiliano Capitanio, deputato Lega in Commissione Trasporti, Poste e Tlc e Segretario della Vigilanza Rai