"Quando riprenderanno gli esami di guida in Motorizzazione? Quando potranno ripartire le lezioni di teoria e pratica? Dove sono finite le linee guida a livello nazionale che le associazioni hanno proposto al Mit una settimana fa sulle riaperture? Ancora nessuna risposta. Il Governo continua a ignorare le 7000 autoscuole italiane, chiuse dallo scorso 8 marzo, che preannunciano per domani azioni di protesta in tutta Italia se entro oggi non ci saranno risposte". Lo affermano in una nota congiunta Elena Maccanti, capogruppo, e i deputati della Lega in Commissione Trasporti alla Camera Giuseppe Donina, Massimiliano Capitanio, Fabrizio Cecchetti, Antonietta Giacometti, Edoardo Rixi, Giovanni Tombolato, Adolfo Zordan. "Piena solidarietà -scrivono- a tutta la categoria dalla Lega, che sul tema ha presentato e fatto approvare anche un ordine del giorno in Aula alla Camera Molti di loro non hanno ancora ricevuto il bonus 600 euro di marzo e hanno dovuto anticipare la cassa integrazione ai dipendenti per poter consentire loro di mangiare. Il governo ha completamente trascurato un settore, che comprende anche migliaia di ragazzi (e non) che devono magari munirsi di patente per affrontare il primo lavoro e continuano a non avere risposte".