Roma, 9 luglio 2020. "La maggioranza ha clamorosamente smentito Conte che, proprio ieri, aveva annunciato un grande piano per la rete unica delle tlc. Oggi PD e M5S hanno bocciato un ordine del giorno della Lega che impegnava il Governo a fare proprio quanto proposto dal premier, ovvero un intervento correttivo del piano Open Fiber per portare la banda ultralarga in tutto il paese, utilizzando in particolare la tecnologia fwa. Prendiamo atto che, al di lĂ  delle sparate di Grillo e dell'annuncite di Conte, questa maggioranza persevera nel condannare l'Italia all'analfabetismo digitale. Ricordo che la sola mancata digitalizzazione della Pubblica Amministrazione ci costa ogni anno quasi 30 miliardi, 2 punti di Pil".

Lo dichiara Massimiliano Capitanio, deputato Lega in Commissione Trasporti, Poste e Tlc e primo firmatario del'ordine del giorno.