Roma, 20 lug - "Il Governo ha condiviso la nostra linea sulla rete nazionale delle telecomunicazioni. E' una vittoria della Lega che, da tempo, chiede di integrare le infrastrutture digitali esistenti, evitando inutili duplicazioni, sostenendo la tecnologia fwa e coinvolgendo maggiormente le regioni. Il dibattito di oggi certifica il fallimento del piano Renzi del 2015, ma anche la gestione lassista dei ministri Di Maio e Patuanelli che hanno totalmente trascurato un comparto strategico come quello delle telecomunicazioni. Ora, però, bisogna passare dalle parole ai fatti ed è questo che ci preoccupa maggiormente. Serve un modello Genova anche per la rete nazionale delle telecomunicazioni".

Così i deputati della Lega Alessandro Morelli, responsabile Editoria e Innovazione tecnologica del partito, Massimiliano Capitanio, segretario della Vigilanza Rai, ed Elena Maccanti, capogruppo Lega in commissione Tlc alla Camera, a proposito delle mozioni alla Camera sulla rete nazionale delle telecomunicazioni.