Tim, Capitanio e Centemero (Lega): "Su interferenza del Governo pesanti ombre cinesi"

Roma, 6 agosto 2020 - "Scorgiamo preoccupanti ombre cinesi sulla decisione del Governo di intervenire in maniera scomposta e irrituale nella operazione Tim-Kkr nel bel mezzo del Consiglio di amministrazione. Nella storia della Repubblica non si è mai visto un presidente del Consiglio che interrompe i lavori di una società quotata in borsa per interferire nelle decisioni e che poi corre dai giornali per raccontare di aver bloccato l'operazione. Ma ancora più grave è la sensazione che la parte pentastellata del Governo abbia agito in funzione antiamericana e sulla scia delle ben note politiche filocinesi. La Lega oggi ha depositato una interrogazione in Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni: vogliamo risposte chiare e trasparenza"

Lo dichiarano Massimiliano Capitanio, deputato Lega in IX Commissione e Giulio Centemero, capogruppo leghista in Commissione Finanze