Insulti a Salvini in classe, Capitanio (Lega): "Sul caso di Cernusco risposta tardiva e imbarazzante"

Roma, 1 ottobre 2020 "Con un anno di ritardo, ieri il viceministro all'Istruzione, Anna Ascani, ha risposto alla mia interrogazione del 10 ottobre 2019 su un episodio che si sarebbe verificato all'Itsos Marie Curie di Cernusco sul Naviglio. Il Ministero ha fatto sapere che 'per quanto riferito dal dirigente scolastico, tale accadimento non è stato per nulla sottovalutato', ma che lo stesso dirigente 'non ha ritenuto di dover procedere, non potendosi, peraltro, avvalere di ulteriori strumenti di indagine'. Sarebbe stato sufficiente parlare con i docenti che quel giorno erano stati impiegati per supplenze, ma a quanto pare si è deciso di far calare il silenzio. La risposta del Ministero dell'Istruzione, quindi, oltre a essere tardiva mostra evidentemente l'imbarazzo per la gestione di questo spiacevole episodio. L'auspicio è che non si ripetano mai più casi simili".

Lo dichiara il deputato della Lega, Massimiliano Capitanio, in merito all'interrogazione presentata lo scorso ottobre e relativa alle esternazioni di una supplente dell'Itsos di Cernusco sul Naviglio (MI) che si sarebbe presentata agli studenti con la frase "Io odio Salvini".