Marocco, Capitanio e Zoffili (Lega): "Governo chieda ufficialmente la liberazione della studentessa"

Roma, 2 lug - "Il Governo italiano chieda ufficialmente la scarcerazione della studentessa italo-marocchina di Vimercate, condannata lo scorso 28 giugno a tre anni e mezzo di carcere per un post Facebook del 2019, tra l'altro cancellato. Confidando nelle autorità marocchine e in una revisione in appello della sentenza, ora è prioritario che la ragazza possa almeno lasciare il carcere e ricevere l'abbraccio dei propri famigliari. Stiamo apprezzando il lavoro fatto dall'ambasciatore Barucco e dalla Farnesina, ma chiediamo la massima attenzione e una rapida soluzione".

Lo dichiarano i deputati della Lega, Massimiliano Capitanio, capogruppo in Vigilanza Rai, ed Eugenio Zoffili, capogruppo in commissione esteri e presidente della bicamerale Schengen, Europol e immigrazione