Maltrattamenti in casa di riposo a Besana, Capitanio (Lega): chiesto intervento ministro per la Famiglia

"Quanto accaduto a Besana Brianza è aberrante e ci fa capire quanto sia importante tenere sempre alta l'attenzione e favorire interventi di videosorveglianza. Per questo ho informato il ministro per la Famiglia e le disabilità, Alessandra Locatelli, che si è detta disponibile a visitare la struttura al più presto. E' necessario da una parte punire i responsabili e dall'altra salvaguardare la storia di un presidio socio sanitario importante e sempre apprezzato, lavorando al fianco del sindaco Emanuele Pozzoli e del consigliere regionale Alessandro Corbetta che stanno seguendo direttamente la terribile vicenda".

Lo rimarca l'onorevole della Lega Massimiliano Capitanio in merito all'indagine della Procura di Monza che ha portato alla denuncia di cinque ausiliari socio assistenziali della struttura “Fondazione G. SCOLA Onlus" accusati di maltrattamenti e percosse continuati e aggravati nei confronti di sei ospiti della struttura (cittadine italiane di età compresa tra 81 e 99 anni), commessi tra agosto 2018 e marzo 2019.