Rai: Capitanio, a.d. faccia chiarezza su diritti Champions

ROMA, 1 AGO - "L'amministratore delegato Salini spieghi con chiarezza agli abbonati Rai perche' non vedranno le partite di Champions League e soprattutto il perche' del tardivo ricorso sui diritti. Il diritto di opzione concordato in proposito con Sky di prolungare la titolarità dei diritti televisivi per questa stagione e la prossima e' già costato
all'azienda di piazza Mazzini ben 40 milioni di euro, ma, dopo la sentenza del Tribunale di Milano, di fatto e' tutto bloccato. Parliamo di una programmazione di particolare rilievo in termini di ascolti e molto attesa dagli utenti del servizio pubblico radiotelevisivo. Abbiamo presentato un'interrogazione in commissione parlamentare di Vigilanza Rai per fare luce sulla vicenda e individuare eventuali responsabilità della governance aziendale. Dopo la discussione in cda, chiediamo che i termini della questione vengano messi chiaramente nero su bianco". Cosi' il deputato della Lega Massimiliano Capitanio, segretario della commissione parlamentare di Vigilanza Rai.