Rete unica, Capitanio (Lega): "Bene ministro Giorgetti, è il momento della concretezza"

Roma, 17 mar - "L'intervento del ministro Giorgetti in Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni va nella direzione auspicata da tempo dalla Lega. Con 1200 Comuni senza internet, 34.000 scuole da connettere, il 33,8% delle famiglie italiane senza un computer in casa per poter fare didattica a distanza o lavoro agile, non c'è più tempo da perdere. Quindi ben venga l'annuncio del ministro di una proposta rapida, in accordo con il ministro Colao, per definire tempi e modalità certi per cablare il Paese. Forse è il momento di andare oltre la definizione di rete unica per concentrarsi sul diritto alla connettività, coniugando la regia dello Stato con l'intervento del privato. Abbiamo consegnato al ministro Giorgetti una serie di proposte che riguardano l'investitura dei governatori regionali come commissari al digitale, la costituzione di un fondo torri, la presenza di manager digitali nella Pubblica amministrazione, l'implementazione del fondo voucher per famiglie e imprese e norme di semplificazione per l'infrastrutturazione digitale. E' il momento della concretezza è il primo passaggio dovrà essere necessariamente la mappatura della rete esistente. La Lega è pronta a sostenere l'azione del Governo anche con una apposita proposta di risoluzione".

Lo dichiara Massimiliano Capitanio, deputato Lega in IX Commissione