Rai, Capitanio (Lega): "Nessuna censura, Fedez ha confuso 1 maggio con Festa Unità"

Roma, 1 mag - "Basta con il teatrino della censura, Fedez ha confuso il 1 maggio con la Festa de l'Unità. La libertà di espressione sarà sempre garantita anche a chi, come lui, ha usato il palco dei lavoratori per fare squadrismo politico senza contraddittorio. Fa paura la sua lista di proscrizione senza contraddittorio e che si usi mezzo milione di euro dei cittadini per fare comizi, recitando un pietoso copione. La Rai ha il dovere di tutelare tutti, non solo i promoter milionari del Pd".

Lo dichiara Massimiliano Capitanio, deputato Lega e capogruppo in Vigilanza Rai