Chiedono di bocciare figlio autistico, Capitanio (Lega): "Risposta istituzioni commovente ed esemplare"

Monza, 10 giu - "La vicenda dei genitori brianzoli che hanno chiesto di non ammettere il figlio autistico alla maturità merita una profonda riflessione, perché si aggiunge con maggior forza ai tanti casi di disagio accusati dai nostri giovani in questo anno di pandemia. Non entro nel merito della soluzione che verrà presa dalla scuola e dai docenti, ma la risposta delle istituzioni è stata commovente ed esemplare. Vedere l'impegno congiunto del ministro per le disabilità Erika Stefani, del sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso e dell'assessore regionale Alessandra Locatelli è la testimonianza di una sensibilità che non sarà solo formale ma, sono certo, si tradurrà in una vicinanza concreta alla famiglia. La recente inaugurazione di Pizzaut in Provincia di Milano è la dimostrazione che, dove ci sono volontà, impegno e capacità di sognare, è possibile costruire un futuro migliore per i ragazzi autistici".

Lo dichiara Massimiliano Capitanio, deputato Lega e capogruppo in Vigilanza Rai