Pallavolista raggirato, Capitanio (Lega): "Vicenda sconvolgente, il ministro chiarisca"

Monza, 25 nov - "La vicenda di Roberto Cazzaniga, portata agli onori della cronaca dalla trasmissione Le Iene, è a dir poco sconvolgente. Sconvolge il fatto che, approfittando della buona fede di una persona e millantando questioni di salute, qualcuno possa aver macchinato un piano diabolico per stravolgere la vita di un uomo e della sua famiglia. Se c'è stata una truffa, l'augurio è che venga accertata al più presto dagli organi preposti e i responsabili puniti. Spiace che nella vicenda sia coinvolto un rappresentante dell'Arma e l'augurio è che possa dimostrare la sua estraneità ai fatti. Rinnovo la mia totale stima nei confronti dei Carabinieri di Vimercate e di Monza che, tra l'altro, proprio oggi hanno arrestato un uomo che molestava un'adolescente e che in passato sono stati encomiati per le azioni a tutela del territorio. Ma è doveroso fare luce sull'accaduto e per questo presenterò una interrogazione al Ministro degli Interni".

Lo rimarca l'onorevole della Lega Massimiliano Capitanio, capogruppo in Vigilanza Rai, in merito alla vicenda di Roberto Cazzaniga e della presunta truffa da 700mila euro perpetrata nei suoi confronti